evento con la scrittrice Elvira Mujcic

Il prossimo sabato 13 febbraio le classi 3AS e 3BS incontreranno in video-conferenza la scrittrice e traduttrice Elvira Mujčić per discutere assieme a lei del libro La lingua di Ana. Chi sei quando perdi radici e parole? (Infinito edizioni, 2012). Il volume racconta la crisi interiore di una ragazza che lascia il suo paese per trasferirsi in Italia con la madre, divisa "tra due luoghi, tra due famiglie, tra due nonne, tra due lingue, tra l'adolescenza e la maturità” (p. 131). La lettura del libro e la discussione con l'autrice si inseriscono in un'unità di apprendimento dedicata al tema "Migrazioni e identità".

 

Elvira Mujčić è nata nel 1980 in una piccola località della Serbia, ma si è spostata quasi subito in Bosnia, a Srebrenica. Da lì è fuggita nel 1992 a causa della guerra, rifugiandosi prima in Croazia e poi in Italia. Si è laureata nel 2004 in Lingue e letterature straniere e ora vive a Roma, dove si occupa di scrittura e traduzione. Ha pubblicato i romanzi Al di là del Caos. Cosa rimane dopo Srebrenica (2007), E se Fuad avesse avuto la dinamite? (2009), Dieci prugne ai fascisti (2016) e Consigli per essere un bravo immigrato (2019).

Pubblicata il 24 gennaio 2021

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.